Chasing Nemo: personaggi

 

IN ROTTA VERSO I MARI DEL NORD

Quattro fazioni separate da un abisso d’esperienza e cultura si preparano all’incontro che promette di cambiare i loro mondi.

Equipaggio del Nautilus

Operano sul leggendario sottomarino. Ne conoscono ogni segreto, o quasi.
Accanto al capitano Nemo hanno esplorato gli abissi dell’oceano e adesso lo seguono verso i mari del nord, nel tentativo di rendere l’umanità partecipe delle loro conoscenze.

Delegazione scientifica

Un gruppo di personalità eterogenee, tra cui il professor Aronnax, scrittore del resoconto “ventimila leghe sotto i mari”. Tutte con profonde conoscenze in qualche materia accademica e con particolari abilità. Entusiasti per le prospettive che l’incontro regalerebbe all’umanità e alla loro stessa vita.
Condividono la nave con l’”Equipaggio Tecnico”.

Equipaggio tecnico

Per lo più uomini di poche parole.
Messi sulla nave perché capaci di manovrarla e per assicurare l’incolumità del restante equipaggio formato dalla “Delegazione scientifica”.
Hanno tutti uno sguardo determinato e sembrano sempre in attesa di qualcosa.
Rappresentano semplicemente una precauzione contro il temuto Nautilus. Cosa altrimenti?

Popolo dei Sirenoidi

La loro storia è più simile a un mito, come lo è la loro stessa esistenza.
Discendenti degli abitanti d’Atlantide e minacciati adesso da un morbo originato dagli intensi traffici marittimi che la modernità ha prodotto.
Anni addietro avevano incrociato il Nautilus. Quello era stato il loro unico contatto con l’umanità, ma non era destinato ad essere l’ultimo.